Escludere file e cartelle da operazioni di backup

Printer-Friendly Version
Product: 
ccc5

Per default, CCC copia tutto da un volume o una cartella specificata come origine. Se non vuoi copiare ogni elemento dall'origine, puoi definire filtri di operazioni per limitare gli elementi da copiare. Seleziona File selezionati dal menu popup Clona sotto il selettore dell'Origine, quindi fai clic sul pulsante Filtro operazioni per aprire il pannello dei Filtri di operazioni.

Comportamento dei filtri di default

I filtri delle operazioni di CCC offrono due paradigmi per definire il filtro operazioni. Il filtro operazioni può includere tutto per default oppure può escludere tutto per default. La scelta del comportamento dipende da cosa vuoi che CCC faccia con i nuovi elementi che vengono aggiunti all'Origine.

Includi tutto per default: definisci gli elementi da escludere

Il comportamento di default di CCC è di includere tutto per default. In questo modo definisci gli elementi da escludere dal backup togliendo il segno di spunta dalla casella accanto all'elemento nell'elenco. Questo metodo è semplicissimo per gli utenti che desiderano escludere alcuni elementi, ma in genere è opportuno fare il backup di tutto, perché non occorre rivedere il filtro operazioni per indicare che i nuovi elementi devono essere inclusi nel backup. Se aggiungi un file o una cartella all'origine (ad esempio in futuro dopo aver definito il tuo filtro operazioni) e quell’elemento non si trova in una cartella che hai escluso dal backup, quell’elemento verrà automaticamente incluso nel backup.

Escludi tutto per default: definisci gli elementi da includere

In questo modo tutto è escluso per default e definisci gli elementi da includere nel backup spuntando la casella accanto agli elementi nell’elenco dei file. Se in futuro aggiungi un elemento all'origine e quell’elemento non si trova in una cartella che è stata esplicitamente inclusa dal filtro operazioni, quell’elemento non verrà copiato nel backup. Questo metodo è utile nei casi in cui vuoi fare il backup di pochi elementi su un volume le cui sottocartelle cambiano spesso.

Calcolare l'utilizzo del disco e dimensione protetta

Puoi fare clic destro su qualsiasi cartella e selezionare Aggiorna dimensione per far sì che CCC enumeri il contenuto di quella cartella e valutare il filtro operazioni rispetto al contenuto. CCC indicherà la dimensione totale e la dimensione protetta della cartella (ad esempio quanti dati sono inclusi nel backup). Puoi anche fare clic sul pulsante Aggiorna utilizzo disco per elencare il contenuto dell'intera origine. Questa operazione potrebbe richiedere un po' di tempo, specialmente per i volumi di rete, quindi considera di aggiornare l'utilizzo del disco di singole cartelle. Se CCC sta enumerando una cartella, puoi fare clic destro su quella cartella per interrompere l'enumerazione o cliccare nuovamente su Aggiorna utilizzo disco per interrompere il calcolo.

Opzioni di origine e destinazione

Per default CCC non copia il contenuto del Cestino del Finder, perché, be',insomma, è un Cestino. Se vuoi che CCC esegua il backup del Cestino, togli il segno di spunta dalla casella Non copiare il Cestino del Finder per rimuovere l'esclusione.

I file esclusi non saranno eliminati dalla destinazione

Quando escludi un elemento dal backup di CCC, a CCC viene comunicato: Non copiare quell’elemento. Comunque questo non significa che CCC debba eliminare questo elemento dalla destinazione, ad esempio se è stato copiato lì da un backup precedente. Infatti, l'esclusione di un elemento dal backup, implica la sua protezione sulla destinazione. Se nella destinazione si trovano elementi che ora sono esclusi da un'operazione di backup che non ti servono più nella destinazione, puoi semplicemente rimuovere questi elementi dalla destinazione trascinandoli nel Cestino. Se vuoi semplificare questa pulizia di CCC, spunta la casella Rimuovi file esclusi.

Questa opzione viene ignorata se hai selezionato l'opzione Non eliminare nulla di SafetyNet. Questa impostazione non annulla protezioni esplicite di CCC della cartella _CCC SafetyNet. Quindi, se questa opzione è usata insieme all'impostazione "SafetyNet attivato", gli elementi saranno spostati nella cartella SafetyNet invece che eliminati immediatamente.

Tieni presente l'effetto che questa opzione avrà quando utilizzi il filtro Escludi tutto per default.

L'impostazione Proteggi elementi a livello di root è descritta più dettagliatamente nel capitolo Impostazioni avanzate.

Filtri personalizzati

Se i file che interessati sono sparsi nel file system può essere fastidioso individuare manualmente ogni singolo file e creare delle regole convenzionali (ad esempio spuntare o deselezionare l'elemento nell'elenco dei file). Per risolvere questo problema, CCC offre opzioni di filtro personalizzate in cui definisci una regola di filtro usando un'espressione. Seleziona Mostra filtri personalizzati dal menu ingranaggio per mostrare la tabella dei filtri personalizzati.

Per aggiungere una regola di filtro personalizzata fai clic sul pulsante + nell'intestazione della tabella delle regole personalizzate o trascina e rilascia un file o una cartella dall'elenco dei file nella tabella dei filtri personalizzati per aggiungere tale elemento come modello. Per riordinare i filtri personalizzati, trascina e rilascia gli elementi nella tabella dei filtri personalizzati. Le regole di filtro personalizzate verranno valutate dal filtro delle operazioni prima delle regole di filtro normali.

Filtro percorso ancorato

Un filtro percorso ancorato definisce una regola usando un percorso assoluto alla radice dell'origine. /Libreria/Caches, ad esempio, è un filtro di percorso ancorato perché inizia con "/". Questo filtro corrisponderebbe a /Library/Caches, ma non corrisponderebbe a /Users/someuser/Library/Caches. Puoi anche includere un jolly nell'espressione, ad es. /Utenti/*/Libreria/Caches corrisponderebbe alla cartella Library/Caches nella cartella principale di ogni utente.

Filtro sottopercorso

Un filtro di sottopercorso definisce una regola usando un percorso parziale o un nome di file che non inizia con "/". Per continuare con l'esempio precedente, Libreria/Caches corrisponderebbe a /Libreria/Caches e  /Utenti/unutente/Libreria/Caches. I jolly sono accettati nell'espressione; per corrispondere a un tipo di file particolare, usa un'espressione come *.mov per corrispondere a tutti i file .mov.

Caratteri jolly

I caratteri jolly possono essere aggiunti a un'espressione per corrispondere a una gamma più ampia di file o cartelle. * corrisponderà a uno o più caratteri in un singolo nome di file o cartella, ad es. *.mov corrisponderà a tutti i file di filmati. /**/ corrisponderà a uno o più componenti di percorso, ad es. /Utenti/**/*.jpg corrisponderà a tutte le foto JPEG in qualsiasi cartella principale utente, ma non corrisponderà a foto JPEG in altri luoghi, ad es. quelle in /Libreria/Desktop Pictures. ? possono essere usate per qualsiasi carattere, ad es. *.mp? corrisponderà sia a file .mp3 che .mp4. Usa il jolly ? con parsimonia, aumenterà notevolmente il tempo richiesto per valutare il filtro operazione.

Impostazioni da esperto

Le regole di filtro personalizzate in genere sono applicate per includere o escludere un elemento. Tuttavia, le esclusioni sono composte da due comportamenti: un elemento corrispondente nell'origine non verrà copiato (Nascondi l'elemento dalla copia) e un elemento corrispondente nella destinazione verrà protetto (Proteggi l'elemento dalla copia). Analogamente, le inclusioni indicano che un elemento corrispondente nell'origine verrà copiato (Mostra l'elemento alla copia) e un elemento corrispondente nella destinazione potrà essere eliminato (Rischia l'elemento). In alcuni casi è utile definire una regola che riguarda solo gli elementi corrispondenti nell'origine o solo gli elementi corrispondenti nella destinazione. Ad esempio, se si dispone di una cartella denominata "Archivi" nella destinazione che non esiste nell'origine, tale elemento non verrà visualizzato nell'elenco di origine in modo da non essere escluso (e quindi protetto) nel modo convenzionale. Puoi aggiungere una regola /Archivi Proteggi per proteggere esplicitamente quell’elemento nella destinazione.

Esportare e importare filtri

Un intero filtro operazione può essere importato o esportato tramite il menu ingranaggio. Quando si importa un filtro, il filtro attuale verrà sostituito con il filtro che si sta importando. CCC eliminerà automaticamente le regole convenzionali dal filtro se non sono applicabili all'origine attualmente selezionata. Ad esempio, se fosse stato escluso /Applicazioni nel filtro, ma /Applicazioni non esiste nell'origine attuale, tale regola verrà rimossa dal filtro per evitare risultati imprevisti se una cartella /Applicazioni deve essere aggiunta all'origine. Questa eliminazione non viene applicata a regole di filtro personalizzate.

È inoltre possibile esportare singoli o gruppi di regole di filtro personalizzate. Seleziona la/le regola/e, quindi trascina gli elementi sulla Scrivania. Per importare le regole personalizzate da un file esportato in questo modo, trascina semplicemente il file nella tabella delle regole di filtro personalizzate.

Elementi esclusi automaticamente

Carbon Copy Cloner esclude per default alcuni elementi dall'operazione di backup. Un elenco completo di esclusioni con una spiegazione per l'esclusione è disponibile in questa sezione della documentazione. Se vuoi visualizzare gli elementi automaticamente esclusi tieni premuto il tasto Opzione quando fai clic sul pulsante Filtro operazioni per aprire la finestra Filtri operazioni.

La cartella SafetyNet di CCC, "_CCC SafetyNet" è esclusa per mezzo di un filtro globale. Vedi la sezione Domande frequenti su Carbon Copy Cloner SafetyNet della documentazione per maggiori informazioni su come ripristinare elementi da quella cartella.

In aggiunta, CCC esclude e protegge cartelle di sistema se selezioni il disco di avvio o un volume non formattato HFS+/APFS come destinazione. Se vuoi ripristinare un elemento specifico, come il contenuto di /Libreria/Application Support, questa protezione può essere evitata selezionando una cartella specifica nell'origine e nella destinazione tramite l'opzione Seleziona una cartella nel selettore Origine e Destinazione. Un grande potere comporta grandi responsabilità: fai attenzione a evitare di sovrascrivere i file di sistema.

Documentazione correlata